[1] Vai direttamente ai contenuti
Biodiversità microbicaSegnala la pagina ad un amicoStampa la pagina

Linee di ricerca

Lo studio e la conservazione della diversità microbica sono attualmente oggetto di rinnovato interesse. Infatti, il mantenimento di questo patrimonio biologico assicura la conservazione delle specie, degli ecosistemi e di pool di geni, tutti di primaria importanza per la salvaguardia di processi ecologici essenziali per le generazioni future. Inoltre, la diversità microbica rappresenta una risorsa di incalcolabile valore anche da un punto di vista economico dal momento che ogni attività produttiva basata su processi mediati da microrganismi può trarre vantaggio dalla conoscenza, dall'utilizzazione e dalla conservazione della diversità genetica e funzionale che caratterizza le specie microbiche.
In questo contesto da oltre 40 anni il Laboratorio di Microbiologia del DiSAABA della Facoltà di Agraria di Sassari è impegnato nell'isolamento e conservazione di microrganismi eucarioti e procarioti provenienti da matrici agro-alimentari e ambientali e nella loro caratterizzazione molecolare e tecnologica.

IDENTIFICAZIONE E CARATTERIZZAZIONE GENETICA/MOLECOLARE

Per l'identificazione e la caratterizzazione molecolare dei microrganismi provenienti da matrici agroalimentari ed ambientali (latte, formaggio, vino, paste acide, conserve, suolo, radici, ecc.) il nostro gruppo di ricerca impiega correntemente diverse metodiche quali PFGE (pulse field gel electrophoresis), PCR-RFLP, RAPD-PCR e lo studio del polimorfismo dei minisatelliti. Negli ultimi anni sono stati messi a punto altri metodi che si basano sullo studio dell'espressione genica mediante quantitative RT PCR e Affymetrix Genechip o del cariotipo mediante microarray caryotyping. Con queste metodiche è possibile individuare marker molecolari che consentono sia la rapida e precisa caratterizzazione dei ceppi isolati sia il loro monitoraggio in matrici di varia complessità.

CARATTERIZZAZIONE TECNOLOGICA E SELEZIONE DI STARTER

Poiché l'utilità applicativa di una collezione microbica risiede nella conoscenza delle caratteristiche fenotipiche e tecnologiche degli isolati che la costituiscono da diversi anni il nostro gruppo di ricerca ha intrapreso la caratterizzazione fenotipica e tecnologica dei microrganismi isolati da matrici alimentari e ambientali. La caratterizzazione dei microrganismi si basa sulla valutazione di proprietà tecnologiche convenzionali che variano in funzione del processo produttivo cui il microrganismo è destinato. Tuttavia, la continua evoluzione del mercato dei prodotti alimentari richiede microrganismi portatori di valori aggiunti, quali quelli associabili a proprietà sensoriali e salutistiche particolari. Per rispondere a queste esigenze, quindi, da qualche anno gli isolati presenti in collezione e quelli di nuovo isolamento vengono caratterizzati considerando anche proprietà tecnologiche non convenzionali, quali ad esempio la capacità di ridurre nell'alimento l'eventuale contaminazione da pesticidi e da micotossine, di esercitare attività antagonista nei confronti di altri microrganismi patogeni, o ancora la capacità di resistere agli arresti di fermentazione, o la produzione di nuovi alimenti, ecc. ecc.

CONSULENZA E ASSISTENZA PER L'UTILIZZO DELLA BIODIVERSITA'

I ceppi microbici isolati e caratterizzati dai ricercatori del Laboratorio di Microbiologia del DiSAABA possono essere forniti, a chi ne fa richiesta, in formulato fresco facilmente utilizzabile o altrimenti possono essere prodotti industrialmente e distribuiti in pasta.
Inoltre, per favorire lo sfruttamento della biodiversità microbica recentemente è stato attivato uno spin-off per la produzione di starter Unistrains s.r.l. (Finanziamento POR Sardegna 2000-2006, Misura 3.13).

Converte la pagina in PDFConverte la pagina in RTFConverte la pagina in TXTConverte la pagina in XML
Esporta in:
Feed RSS. Tasto destro per copiare il collegamento sul FeedReader Informazioni sul sito | Accessibilità | Open source | RSS e UMTS | Note legali | PrivacyValid XHTML 1.0 StrictCSS Valido!Level AA WAI WCAGLogo attestante il superamento, ai sensi della Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.
Università degli Studi di Sassari - Piazza Università 21, Sassari
P.I. 00196350904 - IBAN IT96F0101517201000000013500
Tel./Fax: +39 079 228211/8816 - Orientamento: 800 882994
PEC: protocollo@pec.uniss.it

Licenza Creative Commons
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto
Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0
.