[1] Vai direttamente ai contenuti
guide for Erasmus students
incoming studentsEnglish areaDeutsch area
Attività formativeSegnala la pagina ad un amicoStampa la pagina

Iter per la proposizione delle attività formative fuori e in sede

Attività formative fuori sede

Se un dipendente intende essere autorizzato a svolgere un'attività formativa fuori sede, dovrà formalizzarne la proposta per iscritto.

La proposta, da presentarsi almeno 10 giorni lavorativi prima della data di inizio (qualora si richieda un anticipo almeno 15 giorni lavorativi prima), dovrà essere vistata dal Responsabile d'Ufficio e dal Dirigente di riferimento. Ad essa dovranno essere allegati eventuali materiali di supporto (programma dell'attività, indicazioni su sede, tempi, costi, etc.).

Essa dovrà essere indirizzata al Direttore amministrativo e all'Ufficio Formazione. Se Il Direttore amministrativo autorizzerà la relativa spesa si procederà fornendo all'Ufficio Formazione eventuali moduli di iscrizione e, qualora l'attività si svolga fuori città, Foglio di missione e piano di viaggio debitamente compilati, secondo il seguente schema.

DOCUMENTAZIONE E MODULISTICA (da consegnare all'Ufficio Formazione)

Autorizzazione alla missione

  • richiesta di autorizzazione alla partecipazione al corso o convegno, vistata dal responsabile d'Ufficio e dal Dirigente di riferimento, indirizzata al Direttore Amministrativo e al Responsabile dell'Ufficio Formazione
  • modulo dell'incarico di missione per il convegno/corso in originale firmato dal proprio dirigente
  • copia del programma dell'attività formativa che si intende seguire
  • eventuale scheda di adesione compilata in ogni sua parte e firmata
  • piano di viaggio

Si ricorda che la prenotazione alberghiera è a carico del dipendente.

Richiesta di liquidazione spese di missione

Si ricorda che le spese relative ai 2 pasti giornalieri, ivi compresi i piccoli pasti, non possono superare gli euro 62,00 (se consumati in Italia).

Attività formative in sede

Proposte di singoli
Se un dipendente, a titolo personale, chiede che venga organizzato nel nostro Ateneo un'attività formativa relativa ad un argomento che ritiene di interesse comune ad altri, dovrà formalizzarne la proposta per iscritto. Alla proposta dovranno essere allegati eventuali materiali di supporto (esempi dello stesso corso realizzati altrove, argomenti che si chiede di affrontare, eventuali segnalazioni di docenti, proposte di programma, etc.).
La proposta dovrà essere indirizzata al Direttore amministrativo e all'Ufficio Formazione che, dopo aver verificato la fattibilità dell'attività, avranno cura di stabilire i criteri di ammissione dei partecipanti sentiti i Dirigenti e Responsabili degli Uffici di riferimento. Solo allora sarà inoltrata una proposta di formazione per i dipendenti individuati. Una volta determinato il numero dei discenti (la cui autorizzazione alla partecipazione dovrà essere fimata dal Responsabile dell'Ufficio e vistata dal Dirigente di riferimento), si procederà all'organizzazione dell'attività che potrà essere espletata affidando incarichi di docenza o esternalizzando ad altri enti pubblici o privati, secondo quanto previsto dalla normativa in vigore.

Proposte di uno o più Uffici
Se uno o più Responsabili di Ufficio individuano un'attività formativa utile ai componenti delle loro strutture, dovranno formalizzarne la proposta per iscritto, accludendo l'elenco dei dipendenti interessati. Alla proposta dovranno essere allegati eventuali materiali di supporto (esempi dello stesso corso realizzati altrove, argomenti che si chiede di affrontare, eventuali segnalazioni di docenti, proposte di programma, etc.).
La proposta dovrà essere indirizzata al Direttore amministrativo e all'Ufficio Formazione che, dopo aver verificato la fattibilità dell'attività, avranno cura di stabilire i criteri di ammissione dei partecipanti e, sentiti i Dirigenti di riferimento, verificare se la suddetta attività possa essere estesa anche ai componenti di altri Uffici. Una volta determinato il numero dei discenti (la cui autorizzazione alla partecipazione dovrà essere vistata dal Dirigente di riferimento) si procederà all'organizzazione dell'attività che potrà essere espletata affidando incarichi di docenza o esternalizzando ad altri enti pubblici o privati, secondo quanto previsto dalla normativa in vigore.

Proposte dei Dirigenti
Se un Dirigente individua un'attività formativa utile ai componenti delle strutture che dirige, dovrà formalizzarne la proposta per iscritto, accludendo l'elenco dei dipendenti interessati. Alla proposta dovranno essere allegati eventuali materiali di supporto (esempi dello stesso corso realizzati altrove, argomenti che si chiede di affrontare, eventuali segnalazioni di docenti, proposte di programma, etc.).
La proposta dovrà essere indirizzata al Direttore amministrativo e all'Ufficio Formazione che, dopo aver verificato la fattibilità dell'attività, avranno cura di stabilire i criteri di ammissione dei partecipanti e verificare se la suddetta attività possa essere estesa anche ai componenti di altri Uffici. Una volta determinato il numero dei discenti (la cui autorizzazione alla partecipazione dovrà essere fimata dai Responsabile degli Uffici afferenti ad aree dirigenziali diverse dalla proponente e vistata dal Dirigente di riferimento di suddette aree) si procederà all'organizzazione dell'attività che potrà essere espletata affidando incarichi di docenza o esternalizzando ad altri enti pubblici o privati, secondo quanto previsto dalla normativa in vigore.

Allegati 
Piano di viaggio (file PDF - 12 Kb)
Modulo da compilare per le missioni.
Link

Regolamento missioni 
Ufficio personale tecnico-amministrativo.

Converte la pagina in PDFConverte la pagina in RTFConverte la pagina in TXTConverte la pagina in XML
Esporta in:
Feed RSS. Tasto destro per copiare il collegamento sul FeedReader Informazioni sul sito | Accessibilità | Open source | RSS e UMTS | Note legali | PrivacyValid XHTML 1.0 StrictCSS Valido!Level AA WAI WCAGLogo attestante il superamento, ai sensi della Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.
Università degli Studi di Sassari - Piazza Università 21, Sassari
P.I. 00196350904 - IBAN IT96F0101517201000000013500
Tel./Fax: +39 079 228211/8816 - Orientamento: 800 882994
PEC: protocollo@pec.uniss.it

Licenza Creative Commons
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto
Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0
.