[1] Vai direttamente ai contenuti
ZoologiaSegnala la pagina ad un amicoStampa la pagina

Orecchione sardo

Collezione: zoologica
Sezione: Mammiferi
Denominazione: Plecotus sardus
Cronologia: 2004
Costruttore: scopritori: M. Mucedda, E. Pidinchedda
Materiale: biologico
Stato di conservazione: buono

Descrizione

L'esemplare in fotografia è un olotipo, cioè lo specifico soggetto le cui caratteristiche sono state prese come riferimento per la descrizione della specie.
Il Plecotus sardus è stato scoperto nel 2002 nella Sardegna centro-orientale dagli speleologi sassaresi Mauro Mucedda ed Ermanno Pidinchedda
La scoperta è di notevole importanza in quanto si tratta dell'unico mammifero endemico della Sardegna, nonché unico pipistrello endemico d'Italia.
Si può notare la curiosa caratteristica delle orecchie, di grandi dimensioni.

Converte la pagina in PDFConverte la pagina in RTFConverte la pagina in TXTConverte la pagina in XML
Esporta in:
Feed RSS. Tasto destro per copiare il collegamento sul FeedReader Informazioni sul sito | Accessibilità | Open source | RSS e UMTS | Note legali | PrivacyValid XHTML 1.0 StrictCSS Valido!Level AA WAI WCAGLogo attestante il superamento, ai sensi della Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.
Università degli Studi di Sassari - Piazza Università 21, Sassari
P.I. 00196350904 - IBAN IT96F0101517201000000013500
Tel./Fax: +39 079 228211/8816 - Orientamento: 800 882994
PEC: protocollo@pec.uniss.it

Licenza Creative Commons
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto
Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0
.