[1] Vai direttamente ai contenuti





UnisSpace, Documenti d'Ateneo
 
Tirocini di Formazione e Orientamento al LavoroSegnala la pagina ad un amicoStampa la pagina

Procedura per l'attivazione
Per poter accedere all'attivazione di un tirocinio di Formazione e Orientamento al lavoro si possono seguire due percorsi:
1. Partecipare ai Bandi di selezione pubblicati sul sito nella sezione "Bandi" . Tali selezioni vengono espletate in base alle richieste esplicitate dalle strutture/enti convenzionati con il Dipartimento.
2. Individuare una struttura/ente pubblico o privato disponibile all'accoglienza e fissare un appuntamento con la referente per i tirocini per lo sviluppo della pratica amministrativa.
Requisiti richiesti:
1. Essere stato iscritto ad un corso di studi attivato dal Dipartimento di Giurisprudenza (Laurea Triennale, Magistrale, Scuola di Specializzazione, Dottorato o Master);
2. Non aver conseguito il titolo da più di dodici mesi;
3. Non aver già prestato attività lavorativa per le stesse mansioni presso la struttura/ente ospitante, salvo che siano trascorsi almeno due anni dall'interruzione del rapporto di lavoro e sempre che sia necessario un adeguamento delle competenze;
4. Non aver già effettuato un tirocinio per il medesimo profilo professionale presso la struttura/ente ospitante.

Durata:
La durata del tirocinio di Formazione e di Orientamento ha una durata minima di tre mesi (periodo minimo per l'acquisizione di competenze di base e il rilascio degli attestati) ed un massimo di sei mesi comprensivo delle eventuali proroghe.
La durata dei tirocini in favore dei soggetti svantaggiati ai sensi della Legge 381/1991 e dei richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale non può essere superiore ai dodici mesi.
La durata dei tirocini in favore di persone con disabilità potrà avere delle deroghe rispetto alla durata massima di ventiquattro mesi.
L'orario di tirocinio non deve superare l'80% dell'orario previsto dal contratto collettivo applicato dal soggetto ospitante.

Attestazione dell'attività svolta e delle competenze acquisite:
Al termini del tirocinio, considerata la valutazione del soggetto ospitante, verranno rilasciate al tirocinante le attestazioni dei risultati, con specifica delle competenze acquisite, con riferimento, ove possibile, ad una qualificazione inserita nel Repertorio nazionale di cui alla Legge n. 92 del 2012, art. 4, comma 67, o nelle more della sua istituzione, con riferimento al Repertorio regionale delle figure professionali della Regione Autonoma della Sardegna.
Le certificazioni relative alle competenze maturate potranno essere inserite nel proprio curriculum vitae.

Indennità di partecipazione
Sulla base di quanto previsto all'art. 1, commi 34 - 36, della Legge n. 92 del 2012, è corrisposta al tirocinante un'indennità per la partecipazione al tirocinio.
La Regione Autonoma della Sardegna ritiene congrua un'indennità di importo non inferiore a 400,00 euro lordi al mese, al fine di evitare un uso distorto dello strumento.

Allegati 
Progetto formativo (file PDF - 65 Kb)
Converte la pagina in PDFConverte la pagina in RTFConverte la pagina in TXTConverte la pagina in XML
Esporta in:
Feed RSS. Tasto destro per copiare il collegamento sul FeedReader Informazioni sul sito | Accessibilità | Open source | RSS e UMTS | Note legali | PrivacyValid XHTML 1.0 StrictCSS Valido!Level AA WAI WCAGLogo attestante il superamento, ai sensi della Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.
Università degli Studi di Sassari - Piazza Università 21, Sassari
P.I. 00196350904 - IBAN IT96F0101517201000000013500
Tel./Fax: +39 079 228211/8816 - Orientamento: 800 882994
PEC: protocollo@pec.uniss.it

Licenza Creative Commons
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto
Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0
.